madre-nostra-cop-663x900

MADRE NOSTRA, di Stefano Paparozzi

Siamo io e le bambine. E nessun altro.

Leggi qualche capitolo in anteprima
Madre Nostra - Assaggio

VERSIONE CARTACEA - disponibile dal 15 febbraio 2018
272 pagine, formato 14x19, brossura cucita a filo refe con copertina a quattro ante plastificata.
Euro 12,90 - Spedizione gratuita in tutta Italia.

VERSIONE CARTACEA AUTOGRAFATA (+3 giorni per la spedizione)
Euro 12,90 - Spedizione gratuita in tutta Italia.



madre-nostra-ebook-cop-221x300

Ebook

versione epub o mobi, kindle compatibile
Disponibile dal 15 febbraio 2018

Offerta volume cartaceo + Ebook

versione epub o mobi, kindle compatibile
.
IL LIBRO

Io sono la Madre delle Moltitudini, da me vengono le mie figlie e tutte le sorelle e i fratelli del mondo.
Ma cosa posso fare veramente? È davvero grazie a me, se qualcuna ogni tanto rimane incinta?
Perché mi sto facendo queste domande adesso?

Miriam è incinta e nessuno è in grado di spiegare come sia successo.
 Ha solo dodici anni e la sua vita cambierà per sempre.

Prima di diventare un caso nazionale e dividersi fra una chiesa fondata in suo nome e un centro di ricerca che la studia in nome della scienza, Miriam dovrà fare i conti con se stessa e la sua famiglia, e capire che futuro la attende.

Madre Nostra raccoglie le pagine del diario della protagonista in un romanzo che prende per mano il lettore e lo accompagna a scoprire le intime atmosfere di una storia incredibile.
Miriam, una bambina costretta a diventare donna e madre, si troverà ad affrontare con coraggio e determinazione il dono - o la maledizione? - che la vita le ha riservato.

Stefano Paparozzi, nel suo romanzo d’esordio, sfiora con grande sensibilità alcuni dei temi più importanti della nostra contemporaneità: Madre Nostra è una storia di madri e figlie, di scienza e religione, di crescita e dolore. 
E di speranza.

Benvenuti nella vita di Miriam Monteforti, figlia, sorella, amica. Madre.

 

L'AUTORE

Nato a Roma nel 1986, dopo aver frequentato l’Istituto d’Arte nella Capitale e il Conservatorio a Latina, Stefano Paparozzi si è trasferito a Mestre per lavoro.
Ha esordito vincendo il Premio Robot nel 2015 con il racconto Rendez-vous, pubblicato sull’omonima rivista. Nel 2016 il racconto Pranzo di Natale è stato pubblicato nell’antologia Dinosauria (Ed. Pendragon).
Sul suo blog VersoErcole realizza sottotitoli (fra cui quelli della serie The Outer Limits), recensisce saltuariamente libri, film e serie TV, e ancor più saltuariamente pubblica nuovi racconti brevi.

CONTENUTI SPECIALI:

Share Button