Zona 42 a Spacer, Festival di fantascienza, Prato

Gran bell'incontro quello di sabato scorso a Prato, in occasione di Spacer, primo festival dedicato alla fantascienza che si sta tenendo in questi giorni nella città toscana. Grazie all'invito dell'organizzazione ci siamo ritrovati a chiacchierare di fantascienza al cinema Terminale di Prato insieme ad Andrea Viscusi, autore di Dimenticami Trovami Sognami. A condurre la serata Francesca Maestrelli e Simone Rindi che, con la loro competenza ed entusiasmo, ci hanno permesso di dilungarci sul progetto Zona 42, su quel che significa per noi la fantascienza e poi, naturalmente, di presentare il romanzo di Andrea Viscusi ad una platea curiosa e interessata.

La cosa migliore della serata è stata infatti scoprire un pubblico, per la maggior parte digiuno di fantascienza, sinceramente stupito dal ritratto vitale del nostro genere preferito che abbiamo cercato di trasmettere.

Chi bazzica l'ambiente della fantascienza in Italia, sa bene quali e quanti siano i pregiudizi che la circondano. Ebbene, sabato a Prato ne abbiamo affrontati un bel po' ma, grazie alle domande e alla partecipazione del pubblico, forse siamo riusciti a condividere un pochino delle qualità che noi ritroviamo nella letteratura di fantascienza.
Il merito va senza dubbio a Francesca e Simone che hanno creato le condizioni migliori per un dialogo franco, interessante e divertente con le persone presenti in sala.

Augurandoci che Spacer riscuota il successo che merita, e che si riesca a replicare anche il prossimo anno,  ecco qualche foto della serata:

Posted in Eventi, Media.