GHOUL ACCOVACCIATO NUMERO OTTO, di George Saunders

Traduzione di Cristiana Mennella

Leggi qualche pagina in anteprima  

 

VERSIONE CARTACEA

64 pagine, formato 12x17, brossura cucita a filo refe con copertina a quattro ante.

Euro 8,90 - Spedizione gratuita in tutta Italia


EBOOK

versione epub o mobi, kindle compatibile.

IL LIBRO

"Ci baciamo. Non è la prima volta per me, ma in effetti è una delle migliori, mi sa che a renderla memorabile è il sollievo che provo per non essere stato ucciso a calci da un gruppo di miei simili."

Dopo Lincoln nel Bardo George Saunders torna in libreria con Ghoul Accovacciato Numero Otto, una storia che si muove agile e apparentemente leggera tra la commedia nera e dramma distopico.

Tra Disneyworld e l’inferno, la comunità sotterranea narrata in Ghoul Accovacciato Numero Otto vive in perenne stato di tensione, con le ferree regole che ne permettono la sopravvivenza ad arginare la sensazione di imminente catastrofe che accompagna l’esistenza dei suoi abitanti. In questo contesto Brian, stretto tra obblighi aziendali, rispetto della legge e un amore complicato, inizia a porsi qualche domanda di troppo.

La scrittura delicata e incisiva di George Saunders esplora le contraddizioni del nostro presente, tra spinte autoritarie, non-sense sociali, e ineluttabili pulsioni umane in un racconto che porterà il lettore ad affacciarsi sul lato più oscuro del nostro complicato presente.


GEORGE SAUNDERS

George Saunders ha pubblicato quattro raccolte di storie (Bengodi, Pastoralia, Nel paese della persuasione e Dieci dicembre) e il romanzo Lincoln nel Bardo (vincitore del Man Booker Prize 2017).
Con il suo lavoro si è aggiudicato il Folio Prize e due volte il National Magazine Award. È stato incluso dal New Yorker nella lista dei “venti scrittori per il ventunesimo secolo” e nel 2013 è stato insignito del PEN/Malamud Award, il più prestigioso premio statunitense per gli autori di racconti.
A distanza di quattro anni da Lincoln nel Bardo torna in libreria con Ghoul Accovacciato Numero Otto per la prima volta con Zona 42.


Traduzione

Cristiana Mennella è nata a Roma e vive a Bologna.
Traduce da molti anni narrativa e saggistica angloamericana. Tra i numerosi autori da lei tradotti: George Saunders, Paul Auster, William T. Vollmann, Philipp Meyer, Donald Antrim, Jeff Vandermeer, Breece D’J Pancake, E. A. Poe, Doris Lessing.